Passa ai contenuti principali

In primo piano

Green pass in azienda: riflessi sul GDPR e sul Modello 231

Premessa Dal 15 ottobre è diventato obbligatorio possedere il lasciapassare verde per accedere ai luoghi di lavoro, pubblici e privati, ai sensi del D.l. 127/2021, rubricato « Misure urgenti per assicurare lo svolgimento in sicurezza del lavoro pubblico e privato mediante l’estensione dell’ambito applicativo della certificazione verde COVID-19 e il rafforzamento del sistema di screening ». Il legislatore, così facendo, ha posto in capo ai lavoratori il solo obbligo di possedere ed esibire il Green Pass per accedere al luogo di lavoro, quali che siano le modalità con cui è stato ottenuto: tramite vaccinazione o tampone negativo. Al fine di garantire il rispetto degli obblighi sanciti dal legislatore, si è inteso comunque lasciare un margine di discrezionalità al datore di lavoro, che resta libero di scegliere le modalità operative che meglio si confanno alle esigenze organizzative aziendali e al numero dei dipendenti. Pertanto, sarà onere del datore di lavoro munire l’azienda di specif

la nostra Mission



Impresa & Diritto nasce da un’idea e da un progetto diventato comune. 

La squadra di professionisti e consulenti di impresa si occupa di fornire una finestra sulle principali questioni che interessano l’attività di impresa, secondo la lente trasversale della compliance. 

I principali settori, sebbene non i soli, in cui si articola questa attività sono il diritto penale di impresa (D.lgs. 231/01) e il GDPR (Regolamento per la Protezione dei Dati Personali 2016/679).

Lo scopo comune del gruppo di lavoro di Impresa & Diritto è quello di creare un luogo di confronto e di studio sulle problematiche relative all'applicazione delle normative fondate sulla logica del risk approach al fine di immaginare strategie di approccio all'evolversi normativo.

Il gruppo di lavoro intende pertanto promuovere: 
  • la diffusione, attraverso la pubblicazione sul sito internet, di contenuti inerenti la compliance di settore
  • l’organizzazione di specifici momenti di formazione;
  • la consulenza per le realtà aziendali radicate sul territorio.

La logica della comunione di intenti è la marcia in più di questo team: questo perché, in un mondo del lavoro sempre più spersonalizzato, crediamo fermamente che, prima dei professionisti, ci sono le persone.

Commenti

Post più popolari