Passa ai contenuti principali

In primo piano

LE NUOVE LINEE DI CONFINDUSTRIA PER LA COSTRUZIONE DEI MODELLI ORGANIZZATIVI 231

Premessa In concomitanza con la ricorrenza del ventennale dall’introduzione della normativa sancita dal d.lgs.231/2001, Confindustria ha pubblicato il già preannunciato aggiornamento del documento “Linee guida per la costruzione dei modelli di organizzazione, gestione e controllo ai sensi del decreto legislativo 8 giugno 2001, n. 231”. L’attività di rimodulazione delle Linee Guida si è resa necessaria a fronte delle novità che hanno interessato la normativa in materia di compliance 231, poiché, in effetti, le ultime direttive sul punto risalivano al 2014: trattavasi, pertanto, di un dettame sicuramente obsoleto e superato dalle moderne evidenze ricavate dalla realtà aziendale.  Cosicché Confindustria, per il tramite delle nuove Linee Guida, si è posta l’obiettivo di offrire alle imprese una serie di indicazioni aggiornate in materia 231, idonee a far si che il Modello Organizzativo che esse decidano di adottare sia quanto più attuale possibile e, soprattutto, abbia una concreta efficac

Roberta Marciano, Avvocato CivilistaVVOCATO CIVILISTA

Nel 2018 consegue la laurea in Giurisprudenza con il massimo dei voti presso l’Università LUISS Guido Carli di Roma, discutendo una tesi in diritto privato sulla privatizzazione delle fondazioni lirico-sinfoniche e sul problema della stabilizzazione dei contratti a termine.

Nello stesso anno frequenta presso il medesimo ateneo il Master di II livello in Diritto penale d’impresa discutendo una tesi sulla normativa antiriciclaggio.

Nel novembre 2020 consegue l’abilitazione all’esercizio della professione forense.

Attualmente presta consulenza giudiziale e stragiudiziale in diritto civile, diritto del lavoro e contrattualistica d’impresa.




Commenti

Post più popolari