Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da 2021

In primo piano

Il ruolo del RSPP e la responsabilità di impresa

Premessa La materia della sicurezza sul lavoro rappresenta ad oggi uno dei principali punti di interesse, per statistica e per numerosità di decisioni, della giurisprudenza di merito e di legittimità.  La stessa, oltre ad essere autonomamente disciplinata dal D.lgs. 81/2008, confluisce perfettamente nel “sistema 231”, trovando spazio tra i reati in grado di giustificare una responsabilità degli enti ex D.lgs.  231/2001. Nella recente decisione della Corte di Cassazione si valorizza ancora una volta l’implementazione del sistema 231, la cui efficacia è in grado di garantire la continuità del business fornendo all’azienda uno scudo penale.  Il caso La dipendente di una Srl, nel provare un’apparecchiatura per il taglio di mozzarella per la pizza, si procurava l’amputazione di alcune dita della mano destra poichè veniva in contatto con le lame rotanti del dispositivo, che ancora rimanevano in movimento nonostante la stessa avesse azionato il comando di arresto. Al responsabile del servizio

SICUREZZA SUL LAVORO: IL RUOLO DELL’ORGANISMO DI VIGILANZA

LA PREVENZIONE DELLA RESPONSABILITÀ DA REATO DEGLI ENTI PER I CRIMINI AMBIENTALI: SPUNTI OPERATIVI

Green pass in azienda: riflessi sul GDPR e sul Modello 231

L’organismo di vigilanza al giro di boa dei vent’anni d’applicazione del D.lgs. 231/2001.

La responsabilità da reato degli enti nei gruppi d'impresa secondo le linee-guida di Confindustria per la costruzione dei modelli organizzativi ex D. Lgs. 231/2001

LA CLAUSOLA DI SALVAGUARDIA 231